Libri e gif sconce

Della serie “a volte ritornano” (ok, non sono abituata ad usare questi “””slang”””, sarà giusto mettere le virgolette?). Rettifico: della serie “a volte ritornano, probabilmente indesiderati e pure con un post insulso!”. HOLAAA! Buon 2016 e buon 4 Gennaio. Come va? Ho cambiato il blog, proprio 10 minuti fa (10 minuti si fa per dire, ho dovuto cercare il tema giusto per poi abbandonarlo perché la scritta del blog non mi ci stava, allora ho ripiegato su questo, poveretto). Io penso sia un po’ più professionale e minimal, mi piace tanto tanto! Ho aggiunto anche alcune gif, la mia preferita è quella di Lisa! (Un consiglio: non cercate mai e poi mai ‘gif’ su tumblr, perché vedrete più culi, tette e peni di quanti ne abbiate mai visti, davvero, non fatelo).

Tra 3 giorni torno a scuola e, hey, che novità, non ho ancora iniziato finito i compiti. C’est la vie. E quest’anno ho un acerrimo nemico: FISICA!!! La odio, non la capisco, cerco di capirla, piango, penso di averla capita, faccio la verifica e prendo 5 (se mi va di culo!). C’est la vie 2.0.

Mi sono imposta anche una piccola “challenge”, per essere moderni, una sfida, che consiste nel leggere almeno 30 libri nel 2016. Alcuni di voi penseranno “Così pochi?” e magari altri “Così tanti?”, ma per me è il numero giusto per ricominciare a leggere. Quando ero piccola, infatti, divoravo libri, ne leggevo tantissimi, anche più alla volta tanto non riuscivo a lasciarne uno da parte e a non cominciarne un altro. Purtroppo crescendo ho perso quest’abitudine, ma ho deciso di riprenderla, e non leggerò solo i libri che mi consiglia mia mamma ma andrò in libreria e sceglierò quelli che mi piacciono (anche se devo ammettere che non è mai stata una buona idea. Una volta ho preso “La mia famiglia e altri animali” di  Gerald Durrell, e l’ho lasciato lì dopo poche pagine ((ammetto che mi stufo facilmente)), e un’altra volta ho preso “Veronika decide di morire” di Paulo Coelho, del quale avevo già provato a leggere “L’Alchimista”, e neanche quello mi è piaciuto molto, anche se “Veronika decide di morire” l’ho finito). Pensavo di fare magari alcuni post sui libri, per dirvi che cosa ho intenzione di leggere e che cosa sto leggendo, ma soprattutto per avere dei vostri consigli, sui libri e non solo!

Bene, per oggi è tutto, a presto (stavolta ci provo davvero!) ((anche se scrivere prima che ricominci la scuola non è stata una buona idea ahaha))

Benedicte

La pioggia mi piace, però…

L’altro giorno a scuola eravamo in aula video perché la nostra prof voleva farci vedere dei video su Amburgo, dato che in stage andremo a Brema e faremo una gita di un giorno anche ad Amburgo. Immaginatevi: fuori il cielo è grigio, con una pioggerellina costante, e anche Amburgo, nel video, ha un cielo grigio e cupo. Volto la testa verso il muro dell’aula e vedo un poster dell’isola di Rodi, con le caratteristiche casette bianche e blu, il mare azzurro e il cielo limpido. Quasi quasi comincio a studiare il greco.

Comunicazione di servizio

Ciao a tutti! Domani parto per la Grecia, Lefkada precisamente, sperando che tutto vada a buon fine ahaha. Ancora non vi ho postato le foto della Germania, ma poi mi è venuto in mente che potrei postarle insieme a quelle della Grecia, per confrontarle, dato che dicono che la Grecia e la Germania siano gli opposti. Poi mi è anche venuta voglia di rendere il blog più personale, meno “rigido”, ma in che modo ancora non lo so 😉 Quindi buone vacanze a chi deve ancora andarci oppure buon ritorno al lavoro o a scuola, che tra poco tocca anche a me >.<

image

#firstworldproblems

Io quest’anno ci ho provato a seguire la moda, davvero. Infatti mi sono tagliata i capelli, sìsì! Mi sono autoconvinta che i miei capelli mossi scalati (vi riavrò amori miei) sarebbero diventati magicamente lisci se li avessi tagliati pari. E l’ho fatto! Lo premeditavo da mesi e finalmente il mese scorso sono andata a farmeli tagliare. Che dire, i primi giorni li amavo alla follia, e anzi fino a pochi giorni fa li volevo ancora più corti! Ma oggi, mentre pulivo camera mia (take that mom!), mi sono resa conto dell’errore che ho fatto (“cagata pazzesca” è il termine che mi è immediatamente venuto in mente). Allora: quando avevo i capelli scalati, li avevo più o meno sempre voluminosi, comunque sempre belli pomposi (???) e belli, ecco. Ma ora che li ho pari, sono spiaccicati alla cute, tutti piatti, e poi alla fine fanno delle piccole ondine orridissime, infatti mia madre li ha paragonati ad una piramide (love you mom <3). Ho fatto malissimo a fidarmi delle foto di me da piccola con i capelli corti e lisci, perché evidentemente il mio tipo di capelli è cambiato nel corso degli anni (mi è appena venuta la paura che quando li scalerò di nuovo non saranno più mossi come prima) ((ma posso essere paranoica sui miei capelli???)). Comunque dopo avermi chiamato piramide mia mamma mi ha rassicurato ricordandomi che i miei capelli crescono in fretta e che a settembre li farò di nuovo scalare (grazie parrucchiera per non averli tagliati troppo <3) ((so che non ci crederete ma no, non è sarcastico)).

Che post inutile sui capelli!

ecco come volevo che fossero i miei capelli: voluminosi, splendenti, lisci!
ecco come volevo che fossero i miei capelli: voluminosi, splendenti, lisci!
ecco come sono... (nel
ecco come sono… (nel “””disegno””” sembrano siano tipo delle treccine fighissime ma fidatevi, non è così)

ok ho barato, non ho gli occhi azzurri, però non mi è vietato sognare!

(questo post è ad alto NON contenuto di intelligenza!)

#listan°273848

ESTATEEE (sexy baby sexy mami, gireranno con, gireranno con…)

Ciaooo amici, è da tanto che non vi scrivo! E ora facciamo (indovinate un po’) una lista per aggiornarvi sulla mia vita (o più che altro per mettermi a posto le idee).
– In casa mia è successo in casino con i miei, si è quasi rischiato il divorzio, e anche se ora è quasi tutto tranquillo, l’idea non è stata completamente accantonata, e io mi sono resa conto che se succedesse non mi dispiacerebbe, e che io starei con mia madre e mio fratello, che sono le persone a cui voglio più bene della mia famiglia (oltre all’altro mio fratello), e mio padre non mi mancherebbe più di tanto, anche perché essendo minorenne dovrei vederlo ogni tanto. Vedremo come andrà.
– Quest’estate DEVO abbronzarmi. È il mio obiettivo (#firstworldproblems) e per essere il 12 giugno sono piuttosto soddisfatta dei miei risultati avuti fin’ora.
– Un altro mio obiettivo quest’estate è imparare ad andare in motorino. Ebbene sí, è molto probabile che i miei mi lascino fare il patentino, ma se prima mi “alleno” a guidarlo. Per ora l’ho solo guidato per un piccolo pezzo di strada, sotto le “”” sagge””” mani di mio fratello, che lo guidava e che ha imparato a sua volta dall’altro mio fratello. In questi giorni mi porta in un grande spiazzo e devo imparare a curvare e a guidare normalmente.
– A settembre voglio tagliarmi i capelli ancora più corti di come ce li ho ora. Ebbene sí, dopo tanti anni di capelli più o meno lunghi ci ho dato un bel taglio, ma ho deciso che, tornata dal mare, li taglierò quasi fino alle orecchie. Quasi.

È tutto, post un po’ così cosà. Il 7 luglio parto per un viaggio di studio a Lindau, in Germania, quindi quando torno avrò un po’ da raccontare e un po’ di immagini da postare! Ciao ❤

Rimanere sempre adolescente

3° B di un I.T.C. Una classe di classici figli di
Ho dubbi amletici tipici dei 16: essere o non essere patetici
Eh si, ho gli occhiali spessi, vedessi
Amici che spesso mi chiamano Nessy
Indefessi mi pressano come uno stencil.. Bud Spencer e Terence Hill
Repressi, con grossi limiti
Ma imbottiti di bicipiti da divi che invidi
Vengono i brividi se per fare i fighi lasciano lividi
Non vivo di pallone, non parlo di figone, non indosso vesti buone
Quindi sono fuori da ogni discussione
No, non mi conoscono ma tirano le loro nocche sul mio profilo da Cyrano
Se sei violento tutti qua dentro ti stimano,
Se sei mite di te ridono come di Totò
Però chi è mansueto come me sa che
Quando le palle si fanno cubiche
Come un kamikaze che si fa di sakè
Metto a fuoco intorno a me

Trovo molto interessante
La mia parte intollerante
Che mi rende rivoltante
Tutta questa bella gente

Affianco al mio banco un hippoppettaro sniffa polvere da sparo
Dice che un tipo è capace per quanti buchi ha nel torace
Lo capisco ma preferisco Karol a dischi di artisti muscolosi
Orgogliosi dei loro trascorsi malavitosi
Vanitosi ripresi con pose da bellicosi
Mentre io sono fiacco ed ho la mononucleosi
Studio in una classe di rissosi
Eccitati dai globuli rossi manco fossero Bela Lugosi
Tieni presente che sono commosso cerebralmente
Da gesti eccessivamente affettuosi
A 16 anni le opzioni sono 2 visto che
O diventi pugile o diventi come me
Che sono debole, che non ho regole, che ho roba demodè
Che detesto il cliché dell’uomo che non deve chiedere mai
Dato che se non chiedi non sai
Dato che adoro Wharol e Wilde
Dato che se mi cerchi mi troverai nel viavai di un gay pride
Ma sappi che se mi provocherai sono guai
Dottor Jackill diventa Mr Hide
E ti ammazza stecchito col Raid

Trovo molto interessante
La mia parte intollerante
Che mi rende rivoltante
Tutta questa bella gente

Cari professori miei, io vorrei che in giro
Ci fossero meno bulli del cazzo e più gay
Più dreadlock e meno monclair, più Stratocaster e meno DJ
Chiama la strega di Blair che ho un progetto in mente
Rimanere sempre adolescente. Io sono molto calmo ma nella mente
Ho un virus latente incline ad azioni violente
Si sente sempre più spesso che sono un pazzo depresso.
Meglio depressi che stronzi del tipo “Me ne fotto”
Perché non dicono “Io mi interesso”?
Che si inculino un cipresso
Dunque, tanto il mio destino è stare solo con chiunque
Alle bestie regalerò i miei sorrisi
Come Francesco d’Assisi e Pippi Calzelunghe

Trovo molto interessante
La mia parte intollerante
Che mi rende rivoltante
Tutta questa bella gente