Comunicazione di servizio

Ciao a tutti! Domani parto per la Grecia, Lefkada precisamente, sperando che tutto vada a buon fine ahaha. Ancora non vi ho postato le foto della Germania, ma poi mi è venuto in mente che potrei postarle insieme a quelle della Grecia, per confrontarle, dato che dicono che la Grecia e la Germania siano gli opposti. Poi mi è anche venuta voglia di rendere il blog più personale, meno “rigido”, ma in che modo ancora non lo so 😉 Quindi buone vacanze a chi deve ancora andarci oppure buon ritorno al lavoro o a scuola, che tra poco tocca anche a me >.<

image

Post dedicato all’arte (Art Déco per l’esattezza!)

erte8

Oggi voglio farvi conoscere un artista ma, soprattutto, i suoi quadri.
Dell’artista non so molto, so solo che il suo nome d’arte è Erté e che è russo. Io l’ho “conosco” da tanti anni ma ieri sera, mentre ero da sola a casa, malaticcia e stanca (YOO PARTY HARD DI SABATO SERA YOU ONLY LIVE ONCE), ho guardato un po’ i libri che ci stanno (a’ burinooo) ci sono nella libreria del mio salotto (e sono tanti! no non mi vanto, eh!) e ho trovato un libro di mia madre che già avevo visto ma mai aperto. Così, tanto per fare qualcosa, l’ho aperto e…

magicbook

Ok, non è successo niente di che, però WOW! I disegni sono bellissimi, si tratta di Art Déco (dopo che faccio la finta burina voglio fare l’intenditrice d’arte?), che è diventata uno dei miei stili preferiti, insieme al liberty (o Art Nouveau).

 

erte_20254_2

erte_feather_gown

Erte-romain-De-Tirtoff-Love_s-Screen

 

Erte-romain-De-Tirtoff-Blossom-Umbrella

tuxedo-erte

_Erte_Romain_de_Tirtoff_Sleeping_Beauty

tres-chic

cfed708d0a323d02fe88ab5f4538a9e0

4e4df627ed90703e723082722dd40677

erte

19_erte

20_erte

Ovviamente questi sono solo alcuni dei dipinti/quadri/disegni che ha fatto e perciò vi lascio un link ad un sito dove potete vedere le altre sue opere se vi piacciono!

A presto!

 

 

18_02 -Fotografia, Disneyland e Blog-

Ok, sono molto felice della considerazione ricevuta lo scorso post *inserire ironia qui*. Scherzi a parte, alla fine scrivo per liberarmi, quindi.. Ora mi vorrei tanto immaginare come in quei film dove la ragazza scrive al computer e la sua voce detta nella mente, mentre loro scrivono a razzo. Unicamente impossibile, dato che per scrivere quella frase ho dovuto cancellare e riscrivere un po’ di volte…

Ciancio alle bande oggi la prof di inglese ha detto che non si dovrebbe avere un blog perché potremmo scrivere qualcosa di cattivo e LA persona (o una a caso) potrebbe offendersi e noi passeremmo dalla parte del torto. Se la mia amica delle scarpe o quella omofoba lo venisse a sapere…

Ultimamente mi piace un sacco guardare video su YouTube, che riguardano un po’ di tutto (nell’ultimo periodo sto in fissa con le recensioni dei libri).

Sono andata a Disneyland Paris, magari un giorno vi metto le foto che ho scattato. Grazie a questo viaggio mi sono (ri)accorta quanto mi piaccia fotografare, davvero, una passione.

Sono  ancora molto indecisa sul nome del blog, poi si vedrà… Buonanotte a tutti, vado a ripassare latino 😐

latino
canesecco aveva il mio stesso libro di latino uau

Tanto per non studiare. (post corto ed insensato)

L’altro giorno girovagavo per il Net (parola da professionista) e mi sono riscontrata su questo sito, dove puoi creare la tua gif con foto o con la webcam, e votare le gif degli altri. Inutile dire che ho già creato qualche gif, a cui puoi dare qualche effetto o disegnare accanto. Vi lascio le mie due prime creazioni! (scusate per la faccia da ebete complessata. E ho anche scoperto che una sopracciglia è più alta dell’altra, vabè, le sopracciglia sono sorelle non gemelle, come si suol dire.) Ho cambiato grafica, vi piace?

Dato che non le fa muovere, basta che con il vostro amico mouse clicchiate sulla foto, che andrà in un’altra finestra, muovendosi (avete capito? Insomma, basta che ci cliccate sopra e si muove)         me

eyes

Madrid sì, ma non la corrida (finte animaliste, vere persone crudeli aka me e mia nonna)

Sono tornata! E non solo nel blog ma anche in Italia. Ebbene sì, come vi avevo riferito qui, ho fatto un viaggetto in famiglia nella capitale spagnola. Che dire, Madrid è una città bellissima, la preferisco anche a Barcellona, nonostante siano due città differenti: Barcellona (a mio avviso) è una città unicamente turistica, mentre Madrid è una città in cui ci si può creare un piccolo spazio e sentirsi anche a casa (in certi momenti assomigliava a Milano!). In questo post vi mostrerò le foto da me scattate (non tutte, altrimenti vi annoiereste un sacco), mentre avevo in programma di scriverne un altro solo per parlare della città in generale. Un favore, ditemi se secondo voi le foto sono sfocate o meno, perché i miei fratelli non mancano mai di farmi notare cose spiacevoli, e mi hanno detto che sono sfocate. Ovviamente devo allenarmi, ma non penso che non siano a fuoco. A voi l’opinione! INIZIAMO!

Nonostante il cielo nuvoloso, il Palazzo Reale di Madrid risulta comunque imponente e bellissimo. Lo abbiamo visitato l'ultimo giorno di soggiorno, dove una guardia spagnola mi ha ripreso perché stavo scattando una foto. Peccato che non ho potuto farle, le stanze reali erano bellissime!
Nonostante il cielo nuvoloso, il Palazzo Reale di Madrid risulta comunque imponente e bellissimo. Lo abbiamo visitato l’ultimo giorno di soggiorno, dove una guardia spagnola mi ha ripreso perché stavo scattando una foto. Peccato che non abbia potuto farle, le stanze reali erano bellissime!
Qua avevano raccolto tutti i tappi delle bottiglie, non c'entra niente, ma non poteva non fargli una foto.
Qua avevano raccolto tutti i tappi delle bottiglie, non c’entra niente, ma non potevo non fargli una foto.
I churros sono un tipico dolce messicano, adottato però anche dalla Spagna. Dire che durante la vacanza ce ne siamo abbuffati è dire poco!
I churros sono un tipico dolce messicano, adottato però anche dalla Spagna. Dire che durante la vacanza ce ne siamo abbuffati è dire poco!
Questo è la figura rappresentante di Madrid, che si trovava anche disegnato sui marciapiedi delle strade.
Questo è la figura rappresentante di Madrid, che si trovava anche disegnato sui marciapiedi delle strade.
Questo museo è stato il mio preferito trai quelli che abbiamo visitato, perché c'erano motle opere di Picasso, tra cui la più famosa (e la mia preferita) 'Guernica', alla quale non ho potuto, ancora una volta, fare una foto, ma mi sono ricompensata comprando la cartolina con il quadro gnegnegne
Questo museo è stato il mio preferito trai quelli che abbiamo visitato, perché c’erano molte opere di Picasso, tra cui la più famosa (e la mia preferita) ‘Guernica’, alla quale non ho potuto, ancora una volta, fare una foto, ma mi sono ricompensata comprando la cartolina con il quadro gnegnegne
Questo è il 'Museo Nacional del Prado', che racchiude opere non di età moderna, belle da osservare e da analizzare. Io ero esausta già dopo poche sale, ma per visitare un museo ci vuole anche un intera giornata e quindi ci siamo rimasti circa 3 ore, mentre al museo di 'Reina Sofia' sì e no un'ora. E' un'ingiustizia bella e buona.
Questo è il ‘Museo Nacional del Prado’, che racchiude opere non di età moderna, belle da osservare e da analizzare. Io ero esausta già dopo poche sale, ma per visitare un museo ci vuole anche un intera giornata e quindi ci siamo rimasti circa 3 ore, mentre al museo di ‘Reina Sofia’ sì e no un’ora. E’ un’ingiustizia bella e buona.
Questo è 'La Plaza de Toros de Las Ventas' ovvero dove risiede l'arena per le corride. Non voglia fare la protettrice degli animali, ma una cosa più brutta della corrida non c'è, e io e mia nonna (eh già) gioiamo insieme quando un torero rimane ferito. So che non è colpa del torero, ma lui partecipa comunque alla morte del toro!
Questo è ‘La Plaza de Toros de Las Ventas’ ovvero dove risiede l’arena per le corride. Non voglia fare la protettrice degli animali, ma una cosa più brutta della corrida non c’è, e io e mia nonna (eh già) gioiamo insieme quando un torero rimane ferito. So che non è colpa del torero, ma lui partecipa comunque alla morte del toro!
Questa è una ballerina di flamenco; abbiamo visto tutto lo spettacolo una sera mentre mangiavamo delle tapas. Probabilmente nel post vi racconterò di quella serata, perché ci siamo divertiti.
Questa è una ballerina di flamenco; abbiamo visto tutto lo spettacolo una sera mentre mangiavamo delle tapas. Probabilmente nel post che ho intenzione di scrivere sulla città vi racconterò di quella serata, perché ci siamo divertiti.
La statua di Don Chisciotte e Sancio Panza. Mia mamma ha pregato in tutte le lingue per andarla a vedere, alla fine ci siamo andati al volo prima di prendere la metro per l'aeroporto.
La statua di Don Chisciotte e Sancio Panza. Mia mamma ha pregato in tutte le lingue per andarla a vedere, alla fine ci siamo andati al volo prima di prendere la metro per l’aeroporto.
Questo è una cagnolino carinissimo che correva sgambettando davanti alla piazza del palazzo reale inseguendo la sua pallina. Che tenero. In questa foto si stira le gambine.
Questo è una cagnolino carinissimo che correva sgambettando davanti alla piazza del palazzo reale inseguendo la sua pallina. Che tenero. In questa foto si stira le gambine.
Toledo è una città vicino a Madrid, che è stata anticamente la capitale della Spagna. La cittadella era carinissima, la pecca era  che erano continuamente presenti salite ripidissime, che hanno messo a prova la nostra (ma soprattutto la MIA) agilità. Che è risultata nulla.
Toledo è una città vicino a Madrid, che è stata anticamente la capitale della Spagna. La cittadella era carinissima, la pecca era che erano continuamente presenti salite ripidissime, che hanno messo a prova la nostra (ma soprattutto la MIA) agilità. Che è risultata nulla.
LA chiesa di Toledo è una delle più belle che io abbia mai visitato. All'interno è ricca di ornamenti e bellissima.
   La chiesa di Toledo è una delle più belle che io abbia mai visitato. All’interno è ricca di ornamenti e bellissima. 

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qui ho cercato di fare una cosa che non si dovrebbe mai fare. E me ne pento assai. Ho cercato di toccare una tela di Picasso. Non l’ho fatto, perché il controllore aveva capito le mie intenzioni e mi continuava a fissare, ma avrei voluto. Pensare che non molto anni fa lui era lì, a dipingere, proprio davanti a quella quadro che ora noi ammiriamo, pensare che lui ha toccato quella tela, è una cosa che mi ha provocato un impulso a toccare l’opera. Ma ovviamente non si fa e non l’ho fatto, andandomene amareggiata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo (molto riassuntivamente, perché ho almeno scattato altre 100 foto, la maggior parte al cagnolino), sono le cose che ho visitato a Madrid. Possiamo aggiungerci molte piazze (di cui non ricordo il nome), posti dove ho mangiato e altro, ma verrebbe noia sia a me che a voi, cari lettori. Dico, quindi, che Madrid è una città bellissima, e se potessi ripartirei già subito.